loading ...

Compagnia: TEATROVILLAGGIOFIAT - TEATROVILLAGGIOINDIPENDENTE

immagine della compagnia
Indirizzo: VIA COLOMBATTO 10 - SETTIMO TORINESE 10036 TO
Cellulare: 3356983077
Social:
Referente: GIUSEPPE CARADONNA
Indirizzo: VIA BONZO 16 - TORINO 10148 TO
Telefono: 3356983077
Associazione Culturale teatrovillaggiofiat 
Compagnia teatrovillaggioindipendente
 
La compagnia TeatroVillaggioIndipendente è nata nel giugno del 2010, con il nome di Teatrovillaggiofiat, dall’esigenza di dar vita ad un evento teatrale legato al territorio della città di Settimo Torinese ed in particolare al quartiere operaio da cui prese il nome.
Si trattava di un evento popolare, che mirava a dare forma scenica alle memorie passate degli abitanti del luogo.  
 
Nel febbraio dell’anno seguente nacque l’esigenza di costituire l’associazione culturale, fondata sul comune interesse culturale e creativo per il teatro.  
 
Da qui l’idea di fare un teatro libero e indipendente, staccato da condizionamenti esterni, la compagnia, non riceve alcun aiuto economico da enti pubblici, ma si autofinanzia con il ricavato dei propri spettacoli e le risorse dei singoli membri, a differenza di alcuni spettacoli che sono stati direttamente commissionati e finanziati dal Comune di Settimo Torinese e Fondazione ECM.
 
Il punto di partenza del nostro fare teatro, è la verità di relazione di comunità dove arte è vita. Giovani attori provenienti da varie esperienze teatrali e scuole del territorio si affiancano ad attori di esperienza consolidata, apprendendo gli uni dagli altri in una continua contaminazione. L’attore è continuamente stimolato a lavorare  su se stesso  partendo dalla propria personalità e dalle proprie esperienze di vita. Giochiamo con il Teatro come se  giocassimo con la vita!
L’essenziale per noi è scoprire le strutture, applicare il nostro talento in un processo artistico, lavorando con pazienza, fatica e dedizione, per raggiungere il “centro” dell’emozione/verità autentica in grado di emozionare lo spettatore - il vero interlocutore dell’evento teatrale – che diventa elemento imprescindibile per quella coralità che è il punto cardine della ricerca del TVI.
Da qui la necessità di una riflessione profonda sulla storia passata e sulla contemporaneità che diventa urgenza di raccontare la nostra storia attraverso, anche, contenuti di disagio  e di interesse comune: di quella comunità, di persone vive e autentiche interessate ad un teatro che ami “osservare” più che “farsi osservare”, che è il vero obbiettivo dell’arte. Lo spettacolo per noi è l’atto finale di un processo creativo, fatto di ricerca e studio su noi stessi. I
l nostro fare Teatro è suggerimento. Non abbiamo la presunzione di lanciare un messaggio definitivo, ma cerchiamo di suggerire una ricchezza per tutti, prima di tutto per noi, da condividere! Vogliamo che lo spettatore tornando a casa, porti con se: emozioni, interrogativi e dubbi... 
Norberto Bobbio diceva: Il compito degli uomini di cultura è più che mai oggi quello di seminare dei dubbi, non già di raccogliere certezze.

“L’unica cosa che conta è offrirsi umilmente come campo di battaglia”     Etty Hillesum.